cronache martinesi

Direttore Pietro Andrea Annicelli

IdeaLista: polemica d'agosto sull'urbanistica

di Redazione

12/08/2018 Politica

Valutazione attuale:  / 4
Scarso Ottimo 
Vota
IdeaLista: polemica d'agosto sull'urbanistica

 

Botta e risposta d'agosto tra il movimento politico IdeaLista, che fa capo all'ex assessore e consigliere comunale di Forza Italia Michele Marraffa e non è rappresentato in Consiglio, e la maggioranza di Centrosinistra. «Questa Amministrazione ha dimostrato di non aver alcun rispetto per le nostre intelligenze, prendendo in giro i nostri tecnici e le eccellenze del nostro territorio» hanno accusato quelli di IdeaLista alcuni giorni fa in un comunicato stampa successivo a una riunione della Commissione Urbanistica aperta ai tecnici. «La prova è stata la conferenza stampa indetta dal sindaco, durante la quale il primo cittadino aveva attribuito ai tecnici le responsabilità dei ritardi e delle lentezze dell’Ufficio tecnico. Una tesi falsa quella del primo cittadino, secondo cui sarebbe come se i tecnici volessero da soli danneggiare il proprio lavoro».

Inoltre: «Ricordiamo anche la falsa partenza del piano di rigenerazione urbana, che nasconde il bisogno di assegnare incarichi a tecnici vicini all’Amministrazione e che in realtà di rigenerazione urbana non prevede nulla. Infatti basta consultare i progetti accettati dal Comune per capire che si tratta di mera speculazione edilizia: si prevedono solo costruzioni di palazzi senza ricevere nulla in cambio, ma solo cessioni di aree al patrimonio comunale. Aree che per il comune sarebbero inutili o che comunque è necessario sistemare».

La critica di Idealista prosegue: «Lo stesso discorso riguarda il Piano urbanistico, su cui l’Amministrazione ha solo da qualche settimana nominato i suoi tecnici dell’ufficio di piano». Ancora: «Gli uffici lavorano e questo lo sappiamo, il punto è la visione politica e organizzativa che l’Amministrazione intende dare al proprio corso. Questo è quello che manca. Dov’è finita la Sinistra che pensa al verde e al bene comune? IdeaLista si è sempre espressa a favore di un Piano regolatore del verde che preveda spazi per la comunità e a misura di cittadino».

Il comunicato prosegue: «Durante il consiglio comunale dello scorso 6 giugno si esprimeva la volontà di indire un consiglio monotematico sull’ufficio tecnico. Dopo due mesi ancora nulla, anzi l’appuntamento è stato rinviato a settembre. L’Amministrazione ha realmente intenzione di trattare l’argomento o lo vuole far cadere nel dimenticatoio? Siamo stanchi di essere presi in giro, siamo stanchi che vengano presi in giro i nostri tecnici». Infine, la stoccata: «L’Amministrazione si dia una regolata e si decida ad amministrare questa città ascoltando i bisogni dei martinesi e non quelli degli amici degli amici».

«L’attacco del movimento politico IdeaLista è, come spesso accaduto anche in passato, strumentale e privo di sostanza» replicano in una nota con giunta Nunzia Convertini, capogruppo del Partito Democratico, e Paolo Vinci, capogruppo di Martina Visione Comune, insieme alla consigliera di SiAmo Martina, Elena Convertini. «L’Amministrazione Ancona si è impegnata in questi anni produrre ogni sforzo utile, nel rispetto delle norme, per affrontare e cercare di risolvere questa problematica anche interagendo con l’Ente Regione al fine di elaborare percorsi virtuosi e, contestualmente, ha sempre mostrato apertura e disponibilità al dialogo con gli Ordini professionali per affrontare e discutere in maniera condivisa e partecipata tutti i percorsi fatti sin dalla prima sindacatura Ancona. Basti pensare al Piano paesaggistico territoriale regionale, al Piano urbanistico generale, alla Rigenerazione urbana, tutti procedimenti che hanno visto, per la prima volta, il coinvolgimento della città in tutte le sue componenti».

C'è l'attacco a Michele Marraffa, a lungo protagonista in Amministrazioni comunali dalla politica urbanistica controversa: «Un modus operandi completamente diverso dall’approccio che proprio il leader del movimento IdeaLista con le maggioranze con le quali ha governato ha perpetrato per anni con l’unica visione di costruire palazzi. Basti pensare che nelle aree a servizio dove oggi si stanno realizzando parcheggi e parchi giochi si stavano per rilasciare concessioni edilizie. Pare poco?». Inoltre: «L’Amministrazione Ancona ha, invece, una visione chiara e responsabile dell’idea di città che sta realizzando, pur attraverso procedure complesse, con determinazione e fermezza, coinvolgendo l’intera città e rispondendo proprio a quelle che sono le esigenze dei cittadini. La maggioranza consiliare continuerà a sostenere questo percorso di cambiamento, fermamente convinta della bontà delle scelte e con l’auspicio che il confronto e il dialogo con tutti gli attori sociali, e con gli Ordini professionali in primo luogo, possa proseguire in un clima costruttivo e di leale collaborazione».

Un ringraziamento ai «rappresentati degli Ordini professionali dei Geometri e degli Architetti e i dirigenti comunali con i quali ci siamo incontrati lunedì scorso. L'incontro ha dimostrato che, attraverso la reciproca disponibilità all'ascolto, senza pregiudizi, comunicando le difficoltà esistenti, scambiando idee e proposte, è possibile un dialogo costruttivo tra  politici e tecnici per ricercare insieme soluzioni migliori condivise». Infine: «Il confronto deve continuare per verificare in itinere i risultati ottenuti e per ottenerne ancora, nella direzione della semplificazione, del sostenere i processi economici collegati all'edilizia, del favorire bellezza e vivibilità del nostro territorio».

Nella foto, da sinistra, Donatella Castellana, il coordinatore Carlo Zito, Michele Marraffa del movimento IdeaLista.

Lascia un commento

Verify Code