cronache martinesi

Direttore Pietro Andrea Annicelli

Viabilitą praticabile: oggi si torna a scuola

di Redazione

07/01/2019 Attualità

Valutazione attuale:  / 4
Scarso Ottimo 
Vota
Viabilitą praticabile: oggi si torna a scuola

 

La neve non costituisce un pericolo mentre lo può essere il ghiaccio, soprattutto nelle ore notturne, a causa delle temperature comunque basse. Ma oggi si andrà a scuola normalmente. È l'esito della riunione di ieri sera del Centro operativo comunale (Coc), attivato nei giorni scorsi per fronteggiare l'emergenza neve. Lo stesso Coc è stato chiuso non essendo state ravvisate, almeno nell'immediato, necessità particolari di gestione delle problematiche.

Ieri degli agenti della Polizia Locale, accompagnati da un autista del trasporto scolastico, hanno perlustrato le strade di campagna. La fase esplorativa non ha evidenziato particolari criticità, per cui l'attività dei martinesi abitanti nelle campagne potrà svolgersi senza particolari problemi. In questi giorni, in previsione della riapertura delle scuole dopo le vacanze natalizie, sono stati controllati gli impianti di riscaldamento degli edifici di competenza comunale. Questa mattina gli studenti troveranno le aule riscaldate, anche se non sono escluse criticità negli istituti di competenza della Provincia di Taranto.

Residui di ghiaccio di non facile individuazione, soprattutto nelle campagne, sono il rischio principale per i prossimi giorni. Lo saranno, probabilmente, per buona parte di gennaio, considerando che le minime saranno prossime allo zero se non inferiori. I dati meteorologici non fanno però prevedere, attualmente, delle copiose nevicate, per cui non ci dovrebbero essere rischi particolari per la viabilità e quindi per lo svolgimento delle attività quotidiane.

Resta la gestione d'un territorio di oltre trecento chilometri quadrati e d'una rete viaria di oltre milleduecento chilometri che nei giorni scorsi, nei limiti del possibile, sono stati resi praticabili con efficienza dall'apparato di gestione dell'emergenza neve. Particolarmente significativa la volontà dei rifugiati dello Sprar di contribuire allo spazzamento della neve nel centro storico insieme agli operai dell'azienda Monteco. Le difficoltà maggiori sono venute invece dalla scarsa sensibilità di alcuni cittadini nell'aver munito le loro auto di gomme adeguate al freddo e di catene. Questa situazione ha provocato diversi incidenti, per fortuna senza particolari ferimenti o danni.

Lascia un commento

Verify Code